Come funziona?

Il moderno trattamento psicologico, orientato dalla prospettiva cognitivo-comportamentale, consiste di queste fasi:

  • Accoglienza della Persona nell’ambiente dello Psicologo, il quale, dopo aver chiesto le ragioni della richiesta di consulenza, fornirà informazioni circa:
    1- Le garanzie del clima di rispetto e di riservatezza.
    2- La protezione delle informazioni personali, coperte dal segreto professionale.
    3- Il funzionamento del lavoro psicologico ed il suo razionale.
    4- Il consenso informato da firmare.
    Visualizza il Codice Deontologico degli Psicologi Italiani.
  • Raccolta delle informazioni biografiche di natura personologica e medica (Assessment).
  • Formulazione del caso personale attraverso gli strumenti dell’ascolto empatico, del colloquio clinico e della psicodiagnosi.
  • Restituzione della formulazione del caso personale. In questa fase si crea il primo gradino dell’alleanza tra la Persona e lo Psicologo, il quale chiarirà le linee di ragionamento ed i criteri utilizzati per la propria concettualizzazione. In essa, la Persona potrà riconoscersi quando avrà, insieme allo Psicologo, descritto definitivamente i propri funzionamenti normali e problematici.
  • Strutturazione del trattamento psicologico; l’insieme delle strategie e delle tecniche utilizzate per raggiungere gli obiettivi condivisi. In tale percorso la Persona avrà sempre una parte attiva, dal tempo trascorso con lo Psicologo in studio (il “laboratorio” nel quale emergono i contenuti della Persona e nel quale si pianificano le future attività ed esperienze finalizzate al raggiungimento degli obiettivi concordati), a quello della sua vita quotidiana, in cui sperimenterà differenti comportamenti maggiormente funzionali alla propria vita ed all’espressione delle proprie risorse.

A cosa serve?

Il trattamento psicologico ha una forma personalizzata, si adatta alle richieste soggettive al fine di ridurre/eliminare alcuni problemi di natura personale, relazionale, sociale o di salute.

Oltre alla parte clinica esiste quella di crescita pura, per potenziare le prestazioni personali, da quelle fisiche a quelle intellettuali, in qualunque campo d’azione, da quello del proprio lavoro a quello relazionale, sociale o della pura gratificazione personale.

La moderna psicologia cognitivo-comportamentale ha efficacia dimostrata da innumerevoli evidenze scientifiche ed empiriche, dialoga con la Medicina, agisce in tempi brevi e con effetti concreti, misurabili nel tempo.

Quanto dura?

La durata del trattamento psicologico varia in relazione a:

  • Le tematiche personali.
  • Le necessità presentate dalla Persona.
  • Gli obiettivi concordati su cui lavorare.
  • Le tempistiche attese per raggiungere tali obiettivi.

Quanto costa?

Il prezzo di ciascun trattamento psicologico varia in relazione all’oggetto (lavoro individuale, di gruppo, per la coppia e la famiglia):

  • Lavoro individuale (Min. 35 € /Ora  –  Max 115 € /Ora).
  • Lavoro di gruppo (Min. 15 € /Ora  –  Max 45 € /Ora).
  • Lavoro per la coppia e la famiglia (Min. 45 € /Ora  –  Max 165 € /Ora).

L’importo di ciascuna prestazione sanitaria erogata dalla Psicologo, con o senza prescrizione medica, sarà detraibile al 19% per fini IRPEF, ai sensi dell’art. 15, comma ,1 lett. c), del Testo unico delle imposte sui redditi (TUIR), esplicitato dalla circolare della Agenzia delle Entrate, Direzione Centrale Normativa, A.E. N° 20/E, paragrafo 5.15.

Visualizza il Testo Unico della Tariffa Professionale degli Psicologi.